Caritas: aperti per ferie

Un’estate nelle periferie esistenziali. Anche quest’anno, a luglio ed agosto, i servizi della Caritas diocesana di Agrigento saranno “aperti per ferie”.

Infatti, la Caritas diocesana e la Fondazione Mondoaltro, braccio operativo della stessa, saranno impegnate per tutta l’estate al fianco degli ultimi, tenendo aperte, grazie al volontariato ed alle comunità ecclesiali della città, le proprie strutture.

Nello specifico i servizi saranno i seguenti:

Servizio mensa
Anche per questo agosto sarà garantito il servizio sostitutivo della “Mensa della Solidarietà”, quest’anno presso i locali di via Gioeni della Comunità “Porta Aperta”.
Il servizio sarà organizzato con la preziosa collaborazione delle parrocchie di Agrigento e dei movimenti ecclesiali, elemento che pone l’accento sulla comunione d’intenti della chiesa agrigentina che, con le proprie azioni, si fa testimone di carità.

Servizio docce e guardaroba
Continuerà anche durante l’estate il servizio docce presso i locali di via Orfane 16 che, affiancato al servizio guardaroba, consente a quanti versano in situazioni di estrema marginalità sociale di lavarsi ed avere un cambio pulito. Analogo servizio sarà attivo nei locali della Mensa della Solidarietà.

Centro operativo di Lampedusa
Negli sbarchi avvenuti in questi ultimi mesi a Lampedusa nonostante l’operazione “Mare Nostrum” gli operatori Caritas-Migrantes insieme ai volontari della parrocchia sono stati gli unici ad intervenire a supporto della macchina istituzionale (ad es. con la distribuzione di acqua, succhi di frutta, vestiario, giochi, per i migranti in attesa di essere imbarcati sulla nave verso Porto Empedocle). Il nostro impegno sull’Isola continuerà anche durante l’estate.

Campi di formazione e volontariato
Questa estate, per Caritas, sarà anche caratterizzato da formazione e promozione della carità con due campi per giovani: il primo porterà 7 giovani in Tunisia, a Sousse, dall’11 al 24 agosto, dove saranno impegnati in attività di volontariato con bambini del luogo. Il campo “Oltre il mare” giunto alla terza edizione è il frutto del gemellaggio tra l’arcidiocesi di Tunisi e quella di Agrigento.
Il secondo è il campo di formazione e volontariato che porterà 16 giovani delle Caritas del Triveneto ad Agrigento (divisi in due gruppi: 28 luglio-7 agosto e 27 agosto-6 settembre) che saranno impegnati in attività di volontariato nei servizi della Fondazione Mondoaltro e di formazione sui temi della legalità, carità e disabilità.

ABILITY Camp
Dal 29 al 31 agosto sarà realizzato l’Ability Camp: un’esperienza di “durante noi” per 40 ragazzi diversamente abili. Il campo è la naturale conclusione del progetto “ABILITY” svolto nel corso dell’ultimo anno e co-finanziato da Caritas Italiana che ha visto la realizzazione di laboratori ed attività innovative per l’autonomia dei diversamente abili in 5 zone della diocesi: Cammarata, Canicattì, Racalmuto, Sambuca di Sicilia ed Agrigento.

Centro di ascolto diocesano
Il centro di ascolto diocesano, con i propri operatori e volontari, rimarrà aperto per tutto il mese di agosto per far fronte alle esigenze dei più poveri di tutta la diocesi, di concerto con le parrocchie.

“Una chiesa che sia presente nelle periferie esistenziali anche in quel periodo dell’anno in cui l’impegno potrebbe ridursi: è questo l’obiettivo dell’iniziativa aperti per ferie – dichiara il direttore della Caritas diocesana Valerio Landri. Abbiamo voluto interpretare in questo modo i continui richiami alla carità di Papa Francesco e le indicazioni dell’Arcivescovo Francesco Montenegro, intensificando ancora di più le nostre attività nei mesi estivi per essere sempre prossimi agli ultimi e portare una testimonianza concreta evangelica di carità e giustizia”.