Chiediamo con forza la PACE in Siria

È fissata per mercoledì 12 aprile la Giornata di digiuno e preghiera per la Pace in Siria e nel mondo intero, indetta da Pax Christi Italia e Caritas Italiana.

“A Idlib, in Siria, si è parlato di uso di armi chimiche, di gas. Sappiamo – enuncia il Comunicato congiunto Pax Christi-Caritas – che in guerra la verità è la prima vittima, ma chiediamo a gran voce che sia appurata. Nel contempo chiediamo un deciso impegno a porre fine a questa follia, evitando il rischio reale dell’assuefazione e rassegnazione di fronte ad una terza guerra mondiale combattuta ‘a pezzi’. Invitiamo alla preghiera per le vittime, ma anche all’indignazione contro la guerra e le armi, comprese quelle nucleari di cui si parla all’ONU in questi mesi e su cui Pax Christi e Caritas sono già intervenute”.

Un giorno particolare, dunque, questo mercoledì della Settimana Santa. Alla vigilia del Triduo Pasquale i cristiani sono chiamati a riflettere e pregare intensamente perché il Signore tocchi il cuore degli uomini e si ponga finalmente termine ad un conflitto che ha seminato distruzione e dolore immane.

Questo è il senso di questa giornata di digiuno e preghiera: “per non dimenticare, per vivere la passione e la croce di tanti innocenti nel mistero della Passione di Cristo, nella luce della Speranza della Pasqua”.