Progetto Faber: partito il laboratorio di Sartoria

Dopo l’esperienza del laboratorio di Cucina, è partito l’8 aprile scorso il laboratorio di Sartoria.

Il percorso s’inserisce all’interno del “Progetto Faber”, frutto di un percorso di azione ed osservazione sul territorio, iniziato qualche anno fa con la nascita del Corner Granata”Sportello di Orientamento Socio-Lavorativo della Fondazione Mondoaltro.

Dall’attività dello sportello e dal sostegno alla ricerca attiva del lavoro delle persone che ne usufruiscono, è nata la volontà di promuovere dei mini corsi che diano un’opportunità di crescita professionale a coloro che non possono contare su competenze certificate. Risulta infatti fondamentale agire sulla riattivazione e sulla ricerca del lavoro; aumentare le opportunità lavorative aiutando le persone ad acquisire le competenze professionali spendibili nel mondo del lavoro.

Il progetto Faber – co-finanziato con i fondi 8xmille di Caritas Italiana e di Caritas Diocesana Agrigento – prevede diverse fasi distribuite nell’arco di 24 mesi e vuole aiutare i NEET, e le persone che hanno perso il lavoro, a ri-trovare la speranza e ad aumentare la consapevolezza di sé e delle proprie competenze.

Al laboratorio di Sartoria partecipano otto persone (7 donne e 1 uomo), di diversa età e provenienza geografica, e questo contribuisce ad una formazione non soltanto individuale, ma anche collettiva, che valorizzi l’altro in quanto persona e si ponga in un’ottica di cambiamento sociale.

La parola d’ordine sarà “ri-creare” partendo da ciò che si ha e dare nuova vita a ciò che sembrava dimenticato e fuori moda, in un’ottica ecologica e di ri-uso. Infatti, le stoffe lavorate saranno ricavate anche dagli indumenti, provenienti dal Magazzino di Caritas Diocesana Agrigento.

L’esperta del laboratorio è Serena Cardella, giovane donna con formazione sociologica e sartoriale, imprenditrice del brand “Cromosoma”. Tre volontarie, appassionate di cucito e ricamo, si occuperanno dell’azione di tutoraggio dei partecipanti durante le lezioni e le esercitazioni.

Alla fine del percorso teorico-pratico, la cui durata sarà di circa 2 mesi, grazie al protocollo d’intesa con il Centro per l’Impiego di Agrigento, sarà possibile attivare un tirocinio formativo, per rafforzare le competenze acquisite in ambiente lavorativo.

Le aziende interessate a ricevere maggiori informazioni e ad accogliere presso la propria attività i prossimi tirocinanti, potranno contattare la Fondazione Mondoaltro, braccio operativo di Caritas Diocesana Agrigento (0922-26905 – corner@caritasagrigento.it)