“Si avvicinò e camminava con loro” (Lc 25,15). Formazione diocesana per le Caritas parrocchiali

“La prossimità di Cristo diventa terapeutica per le tante ferite lasciate dalle delusioni della vita personale e comunitaria”. E’ su questo che farà leva la Formazione diocesana delle Caritas parrocchiali che si terrà MARTEDì 15 DICEMBRE 2020 su ZOOM, formazione rivolta sì ai volontari delle Caritas parrocchiali ma aperta a tutti coloro che operano a servizio della Chiesa e a sostegno delle più diverse fragilità.

L’obiettivo è quello di di invitare la comunità a rileggersi alla luce di quanto vissuto nel periodo segnato dalla pandemia, offrendo ai partecipanti uno spunto di riflessione in merito al valore del servizio in contesti spazio-temporali non «accoglienti».

Partendo dall’icona biblica di Emmaus e del suo «camminare accanto», Francesco Vèdele, responsabile Area Giustizia di Caritas Firenze e Don Gennaro Pagano, direttore del Centro Educativo Diocesano Regina Pacis (Pozzuoli) e Cappellano Carcere minorile di Nitida, riporteranno la propria esperienza personale di servizio in un contesto di forte isolamento, solitudine, paura e diffidenza: in particolare ci si focalizzerà sull’ambito penitenziario e su quello della marginalità giovanile.

Monsignor don Alessandro Damiano, vescovo coadiutore della diocesi di Agrigento e Valerio Landri, direttore di Caritas Diocesana, infine, daranno le linee pastorali sulle quali operare durante l’anno pastorale che ci si prepara a vivere.

L’appuntamento, dunque, è per MARTEDì 15 DICEMBRE alle ore 16.30 su ZOOM e per partecipare è possibile richiedere il link per accedere alla stanza agli indirizzi mmilitello@caritasagrigento.it o centrodiascolto@caritasagrigento.it.

IMPORTANTE: essendo, i posti, limitati, per permettere ad un maggior numero possibile di persone di partecipare, si consiglia di organizzarsi in piccoli gruppi (seguendo le disposizioni del DPCM corrente) e di richiedere l’iscrizione con il relativo link prima possibile.