Terremoto Iran-Iraq. Il sostegno alle popolazioni colpite

di Gaetano Lauricella – Area Mondialità ed Emergenze

12 novembre 2017, ore 18:18: la terra trema in Medio Oriente, al confine tra l’Iran e l’Iraq. Un violentissimo sisma di magnitudo 7.2 ha colpito la regione di Sulaymaniyya, in Iraq, nei pressi del confine con lo stato iraniano. Il bilancio ad oggi è pesantissimo: quasi 600 morti e 12 mila feriti; 15 mila edifici danneggiati, di cui 78 scuole e 2 ospedali; oltre 25 mila le famiglie sfollate.
Papa Francesco in due messaggi di cordoglio, inviati a firma del Segretario di Stato, card. Pietro Parolin, ha espresso “dolore a quanti piangono la perdita dei loro cari” e offre “le sue preghiere per le vittime raccomandandole alla misericordia dell’Onnipotente. Sui feriti, sulle autorità e sui soccorsi invoca divine benedizioni di forza e consolazione”.
Caritas Italiana è dall’inizio dell’emergenza in costante contatto con le Caritas locali e con Caritas Internationalis per elaborare un programma di aiuti alle popolazioni colpite. Considerando che il sistema di aiuti d’urgenza (alimenti, medicine, vestiti) sta per essere gestito interamente dalla Mezzaluna Rossa Iraniana (corpo nazionale di soccorso), al momento è del tutto inutile la raccolta di beni di alcun tipo; l’unica forma di aiuto possibile rimane una donazione in denaro destinata alle vittime del terremoto. Sarà poi Caritas Italiana a destinare i fondi raccolti agli interventi di sostegno alle popolazioni locali, sulla base di una valutazione dei bisogni immediati.

Chiunque volesse sostenere tali interventi, anche con piccole somme, può farlo tramite versamento su:

  • c/c bancario di Banca Prossima intestato a Diocesi di Agrigento
    IBAN: IT 09 C 03359 01600 100000006841
    Causale: Donazione Caritas pro Terremoto Iran-Iraq
  • c/c bancario di Banco di Credito Cooperativo Agrigentino intestato a Fondazione Mondoaltro
    IBAN: IT 30 C 07108 16600 000000001459
  • versamento diretto presso l’Ufficio Economato della Curia Arcivescovile di Agrigento, Piazza Don Minzoni, 19, Agrigento

Le somme raccolte saranno trasferite immediatamente a Caritas Italiana.