Collabora con noi

Cosa puoi fare

“La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!” (Mt 9,37b-38).

Collaborare con noi è possibile, ma occorre aver chiaro che cerchiamo «compagni di missione» e non «dipendenti». Per questo è necessario che ci sia una piena comprensione della nostra mission e una condivisione del nostro stile operativo.

Non ci si può improvvisare operatori della Fondazione Mondoaltro, perché siamo chiamati a servire uomini e donne fragili, che richiedono un’attenzione straordinaria. Ciò implica che la nostra carità sia «culturalmente attrezzata»: per questo ai collaboratori si richiede formazione, competenza, professionalità … e un sincero desiderio di mettersi al servizio dei più deboli.

Posizioni aperte NEW

  • N.1 Posizioni aperte

Cerchiamo un nuovo compagno di missione!

Ente Proponente: Fondazione di Religione e di Culto «Mondoaltro», braccio operativo di Caritas Diocesana Agrigento, Organismo pastorale dell’Arcidiocesi di Agrigento.

 

Ambitodi riferimento: Grave Marginalità (Housing sociale, Giustizia, Dipendenze)

 

Ruolo: Operatore sociale

 

Principali competenze richieste: la Fondazione è alla ricerca di un Educatore Professionale, che risponda ai seguenti requisiti (riservandosi la facoltà di eventualmente derogare ad uno o più di essi, a suo insindacabile giudizio):

–        Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione

–        Conoscenza e condivisione dei principi fondanti della Chiesa Cattolica

–        Consolidata esperienza di volontariato all’interno della Chiesa Cattolica

–        Capacità di lavorare in team e costruire reti di collaborazione

–        Esperienza maturata nel campo della pianificazione e gestione di percorsi educativi e/o socialmente riabilitativi in ambito di Grave marginalità

–        Capacità di pianificazione e gestione in autonomia del proprio lavoro

  • Criterio di preferenza può essere rappresentato dall’aver prestato una significativa attività di volontariato o di aver comunque già collaborato con Caritas/Fondazione Mondoaltro

 

Ulteriori requisiti:

–        Età compresa fra i 28 e i 38 anni (requisito flessibile)

–        Essere automunito

–        Essere domiciliato nel territorio del Comune di Agrigento o nel suo Hinterland.

–        Essere disponibile alla mobilità. La posizione aperta prevede un’azione su tutto il territorio provinciale, isole comprese.

–        Flessibilità nella gestione dell’orario settimanale in ragione delle esigenze di servizio.

  • Per la tipologia dell’utenza, si ricerca preferibilmente una figura maschile.

 

Principali mansioni:

–        Organizzazione e gestione di percorsi di sensibilizzazione della comunità ecclesiale e civile sui temi della Giustizia (carcerati, ex carcerati, misure alternative, giustizia riparativa) e delle Dipendenze.

–        Organizzazione e gestione di percorsi di reinserimento sociale per persone senza dimora ed ex carcerati afferenti ai servizi di accoglienza della Fondazione Mondoaltro.

–        Accompagnamento di persone in misura alternativa assegnate alla Fondazione, attraverso la predisposizione di piani individualizzati di trattamento.

  • Supporto ai servizi gestiti dalla Fondazione.

 

Tipologia di contratto: Contratto di lavoro subordinato a tempo determinato(12 mesi rinnovabili) per 38h settimanali, CCNL UNEBA. In alternativa sarà possibile valutare una collaborazione professionale con P. IVA.

 

Decorrenza: maggio 2021.

 

Le candidature potranno essere inviate all’indirizzo: mondoaltro@caritasagrigento.it, corredate da CV autografo e lettera di auto-presentazione.

I candidati risultanti in possesso delle competenze e dei requisiti suindicati saranno convocati dall’organismo di valutazione della Fondazione Mondoaltro per un primo colloquio personale.

 

N.B. Eventuali raccomandazioni/segnalazioni da parte di qualsivoglia terzo e in qualunque modo presentate implicheranno il rigetto automatico della candidatura.

  • Il tuo aiuto è prezioso,
    contribuisci con una donazione

    Futuro è una parola che non tutti possono permettersi, ma ogni piccolo gesto sapientemente orientato può aiutare a cercare di dare un significato al domani di tanti che fanno fatica a sopravvivere nell'oggi.